Home Lavoratori Lavoratori in smart working nel computo per la quota di riserva dei...

Lavoratori in smart working nel computo per la quota di riserva dei disabili

51
0

Il Ministero del Lavoro precisa che, diversamente dal telelavoro, non vi è una norma che escluda espressamente dalla base di computo i lavoratori agili

I lavoratori che operano in regime di smart working devono essere computati nell’organico del datore di lavoro per la determinazione della quota di riserva prevista per il collocamento obbligatorio. Questo è quanto chiarito dal Ministero del Lavoro che, con l’interpello n. 3/2021, dando riscontro al Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro, ha preso in considerazione la possibilità di escludere i dipendenti in smart working dalla base di computo dell’organico aziendale,

 » Approfondisci su http://www.eutekne.info

(Visited 3 times, 2 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui